Treviglio Vintage 2017
“Tutta un’altra musica!”

Prima di fare qualsiasi considerazione: grazie!

Diciamo grazie a tutti, indistintamente. Perché se dovessimo fare i nomi di ognuno, dimenticheremmo sicuramente qualcuno. Meglio non fare nomi, quindi. Dire grazie a tutti, senza distinzione, dai volontari ai visitatori, è un obbligo…ma anche un piacere.

Abbiamo ultimato il giro di boa: se lo scorso anno sono stati stimati circa 30mila persone, quest’anno anche con la benevolenza del meteo, che per la prima volta non ci ha bagnato, le stime portano le presenze del week end a circa 60mila visitatori arrivati da tutta la Lombardia, il Veneto, il Lazio e la Calabria!

I nostri raduni di auto e moto hanno avuto un grande successo: con amici che sono arrivati anche da Roma, spontaneamente, per aiutarci e sostenerci nel nostro evento. In tre soli giorni sono circa 500 le auto e le moto storiche che sono arrivate a Treviglio: nella sola giornata di domenica più di 250 mezzi di tutte le marche e modello hanno letteralmente invaso la Città.

Un centro storico con colonna sonora, ad incorniciare una Treviglio colorata e sorridente, sabato e domenica pomeriggio, tanti gruppi musicali hanno dato tempo e ritmo agli sguardi entusiasti dei visitatori.

Tre concerti sul palco centrale, poi, hanno fatto cantare e ballare centinaia di persone fino a tarda sera.

Treviglio Vintage in mostra, uno slogan ripetutosi anche quest’anno:

Un album di ricordi da  sfogliare via per via cortile per cortile

Perché se le vie sono state protagoniste per auto e moto, va sottolineato come i cortili abbiano ospitato allestimenti di grande pregio.

Solo per citarne alcuni: Registro storico FB Mondial, Il club Lambretta, il Vespa Club di Treviglio, il Gruppo Meucci nel campanile ed i Ciao della Piaggio nel cortile del Municipio.

E ancora: gli allestimenti per gli anniversari di Fiat 500, Bianchina, Lambretta, Nuova Giulietta e Ferrari sotto il porticato del Comune. Sensazioni Rock e Poster in Musica, una mostra fotografica abbinata a locandine di concerti, autografate dagli artisti e chitarre di grande pregio, nella bellissima sala crociera della biblioteca comunale.

L’ultima 500 e la Bianchi

L’ultima FIAT 500 prodotta a Termini Imerese nel 1974: protagonista tra gli allestimenti, cosi come la bicicletta con cui Marco Pantani vinse il Mondiale nel 1998 e la bicicletta di Fausto Coppi: patrimonio culturale di un intero Paese orgogliosamente ed appositamente esposti dalla Cicli Edoardo Bianchi, antica e storica azienda trevigliese.

Infine un sincero ringraziamento al Sindaco ed a tutti i dipendenti dell’Amministrazione Comunale grazie ai quali è stato possibile ‘invadere la città’ con la nostra voglia di divertirci e far divertire.

Cosa dire ancora?

Vi aspettiamo il prossimo anno.

Dove?!? Al Treviglio Vintage 2018!