Una rassegna vintage che si conferma!

Tanti mesi di lavoro da parte del nostro comitato, che si sono conclusi nei tre giorni del Treviglio Vintage, andato in scena l’1-2 e 3 Luglio 2016

Una grande affluenza di visitatori, circa 30.000 persone hanno visitato Treviglio in occasione del vintage, ma anche “aspettando Treviglio Vintage” mercoledi 29 ha avuto un grande successo di pubblico con il concerto in piazza Garibaldi del gruppo “The Tozzi sister’s”

Ma torniamo al Treviglio Vintage, come dicevo, una grande affluenza di pubblico ha visitato le installazioni fisse, la mostra dei picture disc di Lorenzo Gallini, sono venuti ad ammirare i raduni organizzati dal Club Auto e moto storiche di Treviglio e dal club Cinemalfa, abbiamo visto sfilare i maggiolini con furgoni Wolkswagen il venerdi sera, le British car il sabato pomeriggio con le Hot Rod Americane per arrivare a domenica, dove abbiamo visto arrivare a Treviglio auto e moto storiche, possiamo dire con orgoglio che nessuna marca a due o quattro ruote mancava.

Quasi 150 atomobili storiche e d’epoca hanno invaso le vie del centro storico, in via Matteotti e piazza Insurrezione l’arrivo e la registrazione dei mezzi che poi si sono dislocati nelle vie centrali, le Citroen in via Roma e le Fiat 500 in via San Martino, mentre la grande mostra era in via Matteotti, non macava veramente nessuno, arrivati anche da fuori regione, Ferrari, Aston Martin, Fiat di tutte le età, Alfa Romeo, MG, Porsche, Austin Healey, Renault, Mercedes, c’erano tutti.

Le motociclette, anche loro tantissime, quasi 200 mezzi a due ruote dislocate nei cortili e nelle vie centrali.

Tutti i periodi a partire dagli anni 20 con una Harley Davidson, fino ai motorini che ci hanno fatto sognare negli anni 80, abbiamo festeggiato il 70° della Vespa, una selezione di Motò, modello presente anche al museo di arte moderna di New York.

Non potevano mancare i nomi storici del motociclismo Italiano, Moto Guzzi, Parilla, Benelli, MV Agusta, Piaggio, Lambretta, si potevano ammirare passeggiando per cortili e nelle vie del cetro di Treviglio.

22 installazioni fisse

Dai giocattoli alle radio della seconda guerra mondiale, passando per la riproduzione delle vecchie radio indipendenti, rievocazione di un matrimonio, rigorosamente in stile anni 50, esposizione di chitarre elettriche, telefoni, pubblicità dei carosello, oltre 200 negozi hanno allestito le loro vetrine a tema vintage.

Abbiamo trasmesso in diretta tre giorni di Radio Treviglio Vintage con la collaborazione dei Radiomaniacs, Pienneradio e Radio Pianeta, andando on-air con i concerti, interviste e giochi.

Una web Tv, Tribunatv.tv, sponsor della manifestazione, sempre presente per filmare tutto e rimandarlo online immediatamente.

 

9 Concerti hanno fatto divertire il pubblico giovane e meno giovane, abbiamo iniziato Mercoledi 29 e concluso domenica sera in piazza Garibaldi con il concerto de “La Band Del Brasialiano”, Rock and Roll, Boogie Woogie, Rockabilly e funky sono le band che hanno suonato a Treviglio e al Jammin vintage.

3 punti food, dove rilassarsi, mangiare e bere.

Il Circo Sterza, considerato il circo più piccolo del mondo, è venuto con le sue carrozze d’epoca, il cinema più piccolo del mondo ha proiettato i suoi corti per la gioia dei bambini.

Abbiamo pensato a tutti, perchè Treviglio Vintage è una manifestazione per la città, dentro la città e senza i Trevigliesi non sarebbe Treviglio Vintage.

Ringraziamenti:

A noi, Ivan, Flavio, Gabriele, Ivan, Maurizio, Andrea e Maddalena (senza lei staremmo ancora a leccare i bolli per i permessi)

L’amministrazione, ma in particolare i suoi dipendenti, la Polizia Locale che hanno fatto in modo che tutto filasse liscio

I volontari, i collezionisti e tutte le persone che hanno anche solo offerto una bottiglietta d’acqua.

L’associazione Commercianti con tutti i suoi soci, che hanno allestito le vetrine

Il distretto del Commercio, che ci tiene per mano.

Ultimi, ma non ultimi tutti i visitatori, è grazie ai sorrisi sui loro volti che siamo stanchi ma felici.

Arrivederci nel 2017